Regolamento della Conferenza dei Consigli Comunali
[29-08-2012]

 

REGOLAMENTO

DELLA CONFERENZA NAZIONALE ANCI

 DEI CONSIGLI COMUNALI

approvato dal Consiglio Nazionale ANCI – Ischia – 18 Giugno 2011

 

 

Art. 1

Istituzione

La Conferenza dei Consigli Comunali è costituita in seno all'ANCI ai sensi dell’art. 23 dello Statuto, per assicurare un’adeguata presenza delle assemblee comunali nella vita dell'associazione. In essa trovano adeguata rappresentatività i Consiglieri comunali italiani, nel rispetto dei principi di pluralismo e pari dignità.

 

Art.2

Finalità e competenze

La Conferenza rappresenta le istanze degli eletti nei Consigli comunali al fine di rafforzarne il  ruolo di indirizzo e controllo e per assicurarne un’adeguata presenza nella vita dell’Associazione. Svolge attività di proposta, promozione e programmazione delle iniziative politiche e tecniche dei Consigli comunali.

Si occupa dello status dei Consiglieri comunali, dell’efficace esercizio delle funzioni del Consiglio, sia dal punto di vista interno, sia da quello esterno, soprattutto per quanto attiene gli istituti di partecipazione.

 

 

Art. 3

Organi

Sono organi della Conferenza Nazionale dei Consigli Comunali: l’Assemblea Nazionale, il Coordinatore Nazionale, l'Ufficio di Presidenza e il Direttivo Nazionale.

 

 

Art. 4

Assemblea Nazionale

L’Assemblea Nazionale detta le linee generali di indirizzo della Conferenza. E’ convocata dal Coordinatore Nazionale e si riunisce almeno una volta l’anno, di cui una in occasione dell’Assemblea Nazionale ANCI anche per l'esame specifico delle tematiche più rilevanti del momento. L'Assemblea può essere convocata anche su richiesta di un numero non inferiore al 50% dei membri del Direttivo Nazionale o dei Coordinatori Regionali.

L'Assemblea nazionale è costituita da:

a)      Coordinatore nazionale;

b)      Ufficio di Presidenza;

c)      Direttivo nazionale;

d)     Coordinatori regionali o loro vice;

e)      Presidenti dei Capoluoghi di Regione (la Regione Trentino Alto Adige è rappresentata dai presidenti dei Consigli Comunali di Bolzano e Trento)

f)       un numero, pari a 165 delegati, rappresentativi delle aree politiche presenti nei Consigli Comunali, suddivisi per Regione ed eletti dai Consiglieri Comunali in occasione dei lavori congressuali delle ANCI Regionali, seguendo un criterio di attribuzione di un delegato ogni 50 Comuni, e di un ulteriore delegato se nel computo dei Comuni il residuo sia superiore a 20;

g)      20 Presidenti o Consiglieri Comunali espressione della rappresentanza politica e civica delle Regioni indicati dal Coordinatore nazionale sentito l’Ufficio di Presidenza.

Sono invitati a partecipare i Consiglieri comunali membri del Consiglio Nazionale dell’ANCI.

L’Assemblea nazionale è validamente costituita in prima convocazione con la presenza della metà più uno degli aventi diritto e in seconda convocazione qualsiasi sia il numero dei presenti e delibera a maggioranza degli stessi.

 

 

Art.5

Coordinatore Nazionale

I1 Coordinatore Nazionale dei Consigli Comunali è nominato dal Presidente dell’ANCI Nazionale contestualmente agli altri organi nazionali dell’ANCI.

Egli rappresenta in ogni sede la Conferenza dei Consigli Comunali, convoca e presiede l’Assemblea, il Direttivo e l’Ufficio di Presidenza e garantisce la conformità delle azioni della Conferenza ai principi e ai dettati dell’ANCI.

Il Coordinatore Nazionale, in caso di decadenza o dimissioni,  viene sostituito entro sei mesi  da un nuovo Coordinatore Nazionale nominato dal Presidente dell’ANCI Nazionale. Nelle more, le funzioni di Coordinatore Nazionale sono temporaneamente assunte dal Vice Coordinatore Vicario coadiuvato dall'Ufficio di Presidenza.

Il Coordinatore nazionale è membro dell’Ufficio di Presidenza dell’ANCI e partecipa ai lavori del Direttivo e del Consiglio Nazionale.

 

 

 

Art. 6

Ufficio di Presidenza

L'Ufficio di Presidenza è composto, oltre che dal Coordinatore Nazionale, da 4 Vice Coordinatori di cui uno Vicario che sostituisce il Coordinatore in caso di assenza o impedimento e da 4 Coordinatori di Area e coadiuva il Coordinatore nazionale nelle attività della Conferenza.

L’Ufficio di Presidenza viene proposto dal Coordinatore Nazionale ed eletto dal Direttivo Nazionale  nella prima seduta utile.

In caso di decadenza o dimissioni di uno dei componenti, lo stesso viene sostituito durante la prima seduta utile del Direttivo Nazionale.

I componenti dell’Ufficio di Presidenza partecipano ai lavori del Consiglio Nazionale dell’ANCI.

Il Coordinatore Nazionale, sentito l’Ufficio di Presidenza,  può cooptare alcuni ulteriori membri del Direttivo anche al fine di garantire la massima rappresentanza politica ed indicare alcune professionalità come invitati permanenti dell’Ufficio stesso.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Art. 7

Direttivo Nazionale

Il Direttivo Nazionale dei Consigli Comunali è composto dal Coordinatore Nazionale, dai membri dell’Ufficio di Presidenza e dai Coordinatori Regionali o loro vice (per la Regione Trentino Alto Adige partecipano un presidente del Consiglio o Consigliere comunale  in rappresentanza del Consorzio dei Comuni Trentini e un Presidente del Consiglio o Consigliere comunale  in rappresentanza del Consorzio dei Comuni della Provincia di Bolzano), dai Consiglieri comunali facenti parte del Comitato Direttivo dell’ANCI.

Sono invitati a partecipare i Presidenti dei Consigli comunali delle Città capoluogo di Regione o loro delegati (la regione Trentino Alto Adige è rappresentata dai Presidenti dei Consigli Comunali di Bolzano e Trento).

Il Direttivo adotta le decisioni a maggioranza dei presenti.

Il Direttivo, sulla base delle indicazioni dell'Assemblea, attua le scelte sia su specifiche che su rilevanti tematiche, cura il raccordo dell’attività centrale con le attività dei Coordinamenti regionali, approva a maggioranza assoluta dei componenti le modifiche al regolamento, predispone il programma annuale delle attività, può individuare gruppi di lavoro per temi e argomenti specifici.

 

 

 

 

Art. 8

Nomine

Il Coordinatore Nazionale, l’Ufficio di Presidenza e il Direttivo Nazionale sono nominati o confermati in occasione dell’Assemblea Congressuale dell’ANCI.

 

 

Art. 9

Aree Territoriali

Le Aree di cui a1 precedente art. 6 sono cosi definite:

NORD-OVEST: Piemonte, Valle d'Aosta, Liguria, Lombardia;

NORD-EST: Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna;

CENTRO: Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Sardegna, Abruzzo;

SUD: Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Sicilia, Calabria.

 

 

Art. 10

Coordinamenti Regionali

In ciascuna Regione sono istituiti i Coordinamenti Regionali.

Compatibilmente con gli statuti delle singole ANCI regionali, il Presidente regionale nomina il Coordinatore regionale su proposta dell’Assemblea regionale della Conferenza dei Consigli Comunali. Negli altri casi, le ANCI regionali comunicano all’ANCI Nazionale i nominativi dei Coordinatori regionali. In mancanza, il Coordinatore Nazionale, sentito il Presidente dell’ANCI regionale e l’Ufficio di Presidenza della Conferenza, provvederà con proprio provvedimento alla cooptazione di un Coordinatore. Lo svolgimento delle Assemblee regionali e le modalità di funzionamento dei Coordinamenti sono demandate a specifici Regolamenti regionali e in assenza di questi al presente Regolamento Nazionale, sempre tenendo conto delle differenti realtà territoriali.

 

 

 

Art.11

Funzionamento

L'ANCI assicura il necessario sostegno economico ed organizzativo a garanzia dello svolgimento delle attività della Conferenza.

 

 

Art.12

Decadenza

Tutti coloro che perdono lo status di Consigliere comunale decadono e sono sostituiti da parte dei rispettivi organi di competenza.

I componenti degli organi della Conferenza che per tre sedute consecutive non partecipano alle riunioni senza alcuna giustificazione, decadono dalla carica.

 

 

Art. 13

Modifiche al regolamento

Le modifiche al presente Regolamento sono predisposte dall’Ufficio di Presidenza e approvate dal Direttivo Nazionale. Entrano in vigore dal giorno successivo all'approvazione del Consiglio Nazionale dell’ANCI.

 

 

Art. 14

Partecipazione

Possono far parte degli organi della Conferenza i Consiglieri comunali dei Comuni in regola con il pagamento dei contributi associativi ANCI.

 

 

 

NORMA TRANSITORIA

 

Le norme di cui agli articoli 5, 6 e 7 del presente regolamento entrano in vigore con la prossima Assemblea Congressuale Ordinaria dell’ANCI.




Invia questo articolo ad un amico  
Stampa questo articolo  
Condividi questo articolo su Twitter  
Condividi questo articolo su Facebook  
  • www.anci.it
    Testata giornalistica on line
    dell'Associazione Nazionale Comuni Italiani
    Direttore responsabile
    Danilo MORIERO
    Caposervizio
    Emiliano FALCONIO
    Redazione
    Federica DEMARIA
    Filippo LA PORTA
    Giuseppe PELLICANÒ

    Segretaria di Redazione
    Daniela ROTONI
    Web designer e Webmaster
    Francesco BOTTERI
    Editore
    Associazione Nazionale Comuni Italiani
    Via dei Prefetti, 46 - 00186 Roma
    C.F. 80118510587
    sito@anci.it
    stampa@anci.it
    Tel. 06/68009204/231 - Fax 06/68009216

    Iscrizione ROC: n. 17363 del 03.04.2003
    Provider: BT Italia, via Mario Bianchini, 15 - 00142 Roma
    Redazione e contatti
ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani
Contatti: Tel. 06680091 - Fax 0668009202
Gestione tecnica a cura di Ancitel S.p.A